Come sapete sono dipendente dalla Philadelphia… Ne tengo sempre una vaschetta in frigorifero perché oltre a mangiarla così, semplicemente spalmata sul pane, la uso in sostituzione della panna nelle ricette salate, la sostituisco spesso alla maionese, la aggiungo alle insalate… Insomma la metto un po’ ovunque, senza considerare poi l’uso nei dolci! Potevo non provare a farla in casa?? Ho trovato la ricetta per caso mentre ero alla ricerca di non so cosa… Sono finita su questo blog e ieri l’ho preparata… Incredibile a dirsi ma è davvero uguale! Fantastica!!! Provatela anche voi e mi darete ragione! La latitanza di questa settimana è stata dovuta come nelle precedenti ad impegni lavorativi… Oggi ho finalmente finito la mia fase di formazione all’interno dell’azienda in cui lavoro… Inutile dire la soddisfazione provata al momento della premiazione per il raggiungimento dell’obiettivo che mi ero prefissata già da qualche tempo! Adesso si inizia a correre per il successivo! Un bacio a chi passa di qui!

Labna

– Ingredienti:

500 g di yogurt al naturale intero

8 g di sale fino

– Occorrente:

telo di cotone (lavato senza ammorbidente)

spago da cucina

contenitore dai bordi alti

– Procedimento:

philadelphia-home-made1 philadelphia-home-made2

Aggiungete il sale allo yogurt e mescolate per bene. Aprite il telo all’interno di un piatto e versate lo yogurt.

philadelphia-home-made3 philadelphia-home-made4

Chiudete il telo a mo’ di fagotto con dello spago da cucina. Legate al fagotto un coltello (o un cucchiaio) che permetta di tenerlo in sospensione all’interno del barattolo. Lasciate sgocciolare lo yogurt per un paio di ore in frigorifero, svuotate il contenitore e riponete nuovamente in frigorifero (sempre in sospensione) per 24 ore. Fate in modo che il liquido non resti a contatto con il fagotto.

philadelphia-home-made5

Dopo 24 ore la nostra philadelphia sarà pronta. Si conserva in frigorifero per 4/5 giorni chiusa all’interno di un contenitore ermetico. Se si vuole ottenere un formaggio ancora più magro basta sostituire lo yogurt intero con quello magro.

philadelphia-home-made

NB: Il motivo per cui va legato un coltello (o un cucchiaio o un legnetto o quel che volete) in cima al fazzoletto che contiene lo yogurt è per tenerlo sospeso dentro un barattolo e far perdere la parte acquosa allo yogurt. Il “fagotto” non deve toccare il fondo del contenitore altrimenti l’acqua non viene eliminata.

Difficoltà: BASSA

Tempi di preparazione: 10 MINUTI

Tempi di cottura: /

Modalità di cottura: /

Porzioni: /

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






*