La costanza non è la mia migliore dote nascosta. Sono una gemelli direbbe qualcuno. Mi appassiono a tutto, troppo, ma riesco ad annoiarmi di quel tutto con la stessa velocità con cui prima sarei partita per conquistare il mondo. Mia mamma dice sempre “Metti troppa carne sul fuoco” quando dall’impeto della passione inizio a parlarle di tutto quello che vorrei fare e sono sempre quelle 4 o 5 cose per volta. Sono una persona che ama e, quando amo, dò tutto. Ecco, se dopo quasi cinque anni sono ancora qui a scrivere, vuol dire che la cucina la amo davvero, la costanza che qui potrebbe esserci, va di pari passo con l’amore che provo quando impasto, trito e sminuzzo.  Un amore che mi ha portato a conoscere delle persone magnifiche con la mia stessa passione. E’ così che sono finita in Mtc ed è grazie a questa community se dopo 11 sfide in 12 mesi, al cinque di ogni mese mi sento emozionata come il primo giorno di scuola. E mentre, per tutto il mio percorso scolastico, al primo giorno il proposito era sempre lo stesso “Da quest’anno studio dal primo giorno”, nel mio anno in Mtc il proposito a tema annunciato è “Questo mese non pubblico per ultima!”. Qualcuno ora potrebbe dire “Ma questo mese non c’era il pollo? Che poi ti è scappata la mano e hai fritto l’impossibile?”. Ebbene si c’era il pollo, ma il capitano (o la capitana?) di questa magnifica nave, ha avuto un’altra splendida idea, accolta da tutti con un’ovazione che ha sentito anche lei a Sing Sing: il club del 27. Al 27 di ogni mese gli amanti dell’Mtc che decidono di far parte di questo club ripescano a loro piacimento una ricetta da un vecchio Tema del Mese riproposto per la sfida corrente. Questo mese il tema ripescato è quello delle Layer Cake fatto per la sfida n.27  sulla Red Velvet, riportando le parole di Alessandra: il legame con il pollo fritto e’ dato dalla cucina degli Stati del Sud, della cui pasticceria le torte a strati sono la parte piu’ emblematica. Inizialmente la mia scelta era caduta sulla Red velvet beetroot cake, ma il voler fare 5 cose contemporaneamente e parlare al telefono ha fatto si che sbagliassi le dosi e che invece di ottenere una torta sontuosa, il risultato fosse una miserissima ciambella. Ho deciso quindi di farne un’altra e ho scelto la Victoria Sponge Cake, ignorata inizialmente solo perché ritenuta un po’ più calorica dell’altra che invece vantava tra gli ingredienti una fantastica barbabietola.

Victoria Sponge Cake

Ingredienti:

  • 4 uova
  • burro (pari peso delle uova)
  • zucchero (pari peso delle uova)
  • farina 00 (pari peso delle uova)
  • 8 g di lievito per dolci

Per la farcia:

  • 250 g di mascarpone
  • 250 g di panna da montare
  • 50 g di zucchero a velo
  • confettura di lamponi qb

Per la decorazione:

  • zucchero a velo qb

Procedimento:

  1. In una ciotola lavorate lo zucchero e il burro fino ad ottenere un composto cremoso e morbido. Sbattete le uova a parte e poi aggiungetele al composto di burro e zucchero un poco per volta per non fare impazzire la crema (nel caso cominciasse a dividersi aggiungete un po’ di farina).
  2. Setacciate la farina con il lievito e incorporatela all’impasto.
  3. Imburrate ad infarinate due teglie di 20 cm di diametro e versate in entrambe la stessa quantità di impasto.
  4. Cuocete in forno caldo preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti. Lasciate raffreddare completamente prima di estrarre le torte dalle teglie e nel frattempo preparate la crema al mascarpone. 
  5. Versate in un contenitore la panna ed il mascarpone e montateli insieme fino ad ottenere un composto morbido e corposo. 
  6. Livellate la superficie delle due torte (nel caso in cottura si fosse formata la cupola) e spalmate su di una la crema al mascarpone e sull’altra la confettura. Sovrapponete le due basi e schiacciatele leggermente tra di loro. Spolverizzate la superficie di zucchero a velo e servite con una tazza di tè fumante.

  • Difficoltà: bassa
  • Tempi di preparazione: 40 minuti
  • Tempi di cottura: 30 minuti
  • Modalità di cottura: forno
  • Porzioni: per 4/6 persone

Il banner del Club del 27 è stato disegnato dalla gentilissima Francesca Carloni del blog Ricette & Vignette, a coordinare il tutto insieme a lei ci sono Valentina de Felice del blog Diverdediviola e Ilaria Talimani del blog Sofficiblog sotto l’attenta supervisione di Alessandra Van Pelt Gennaro del blog An old fashioned lady, anima dell’Mtchallenge.

30 Comments on Victoria sponge cake per il club del 27

  1. Pattipatti
    27 febbraio 2017 at 16:26 (3 mesi ago)

    Bellissima e raffinatissima… mi piacciono i petali che la decorano, molto fine! Un bascione e buona settimana

    • Alessandra
      27 febbraio 2017 at 16:53 (3 mesi ago)

      Patti sono arrivati entrambi! Ti ringrazio per i complimenti! Ho sacrificato un paio di ciclamini! 😀 Passo a trovarti presto! Un bacione e buona settimana anche a te!

  2. Gaia
    27 febbraio 2017 at 23:38 (3 mesi ago)

    Bellissima ed elegante. Intriga anche a me la beetrot, per diversi motivi, uno tra tanti la versione un po’ più light.. proviamo?

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 21:46 (3 mesi ago)

      Grazie Gaia! La prossima da provare sarà la beetrot, ma la lista si allunga perché di varianti golossissime da fare assolutamente ce ne sono tante!

  3. Valentina de Felice
    28 febbraio 2017 at 08:38 (3 mesi ago)

    Eleganza, raffinatezza, romanticismo… fermami che io continuo all’infinito. Perchè ieri ho capitolato dopo aver visto questa tua Victoria Sponge. E’ tra le più belle, semplici e eleganti, che ho visto fino ad ora.

  4. Silvia de Lucas Rivera
    28 febbraio 2017 at 08:59 (3 mesi ago)

    Meravigliosa, una di quelle torte che non stancano mai.

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 14:16 (3 mesi ago)

      Grazie Silvia!

  5. Lucia Melchiorre
    28 febbraio 2017 at 10:37 (3 mesi ago)

    anche mia mamma dice la stessa cosa ….e tanti altri amici si chiedono perchè “sacrifico” tutto il mio tempo libero per il blog visto che “non ti entra in tasca nulla”. A queste persone chiedo solo: “Sapete cos’è la passione???”…con voi invece ho trovato un gruppo di simpatiche matte che questa passione la conoscono veramente e condividerla per me è una cosa preziosissima!!!! E adoro il club del 27!!! La tua torta è bellissima..delicata ed elegantissima con quella decorazione essenziale ma sublime!!!! ci vediamo il prossimo 27…. 😉

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 14:03 (3 mesi ago)

      Sai quante volte fanno la stessa domanda anche a me? Mi dispiace per queste persone che non sanno cosa sia la passione, se ne avessero una anche loro secondo me vivrebbero meglio! E per la nostra, per fortuna c’è l’Mtc!

  6. Elena
    28 febbraio 2017 at 13:31 (3 mesi ago)

    Bellissima 🙂

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 23:12 (3 mesi ago)

      Grazie Elena!

  7. Ale - Dolcemente Inventando
    28 febbraio 2017 at 14:29 (3 mesi ago)

    bellissima, elegante e romantica…una torta a cui difficilmente direi di no.
    bravissima!

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 21:43 (3 mesi ago)

      Grazie cara Ale!

  8. Tiziana
    28 febbraio 2017 at 15:44 (3 mesi ago)

    Non ci crederai Alessandra ma é successo anche a me in settimana…come al solito faccio diecimila cose tutte insieme e mentre facevo un plumcake, come te, parlavo al telefono e ho sbagliato a pesare…risultato? Il plumcake non é venuto bene e l’ho rifatto… Bellissima la tua sponge, elegante e molto romantica!! Un abbraccio

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 21:39 (3 mesi ago)

      Quando succedono queste cose mi sale una rabbia… La cosa che odio di più è buttare via il cibo, ma allo stesso tempo per quanto mi riprometta di fare attenzione, mi lascio sempre prendere da troppe cose insieme! Ahhh che testa! Grazie per i complimenti, un bacione!

  9. Manu
    28 febbraio 2017 at 16:54 (3 mesi ago)

    La passione per quello che si fa ci porta a mettere spesso troppa carne al fuoco, ma non saremmo noi se non lo facessimo sono cose che ci rilassano e ci stimolano allo stesso tempo.
    La tua Victoria Sponge è elegante e raffinata, mi piace l’uso dei petali anche se a me non verrebbe mai in mente d’usarli

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 22:08 (3 mesi ago)

      Manu hai ragione, parte di quello che siamo lo dobbiamo alle nostre passioni! Qui in casa ho una piccola foresta, praticamente ho piante disseminate ovunque e quando posso le uso per fare foto.

  10. tizi
    28 febbraio 2017 at 17:54 (3 mesi ago)

    con quella farcia al mascarpone e la freschezza della confettura ai lamponi chiunque rimarrebbe conquistato!una torta d’altri tempi, che non passa mai di moda e non stanca mai! brava ale 🙂

    • Alessandra
      28 febbraio 2017 at 21:26 (3 mesi ago)

      La crema al mascarpone l’ho provata per la prima volta e voglio utilizzarla il prima possibile come farcia per una crostata di frutta. Grazie per essere passata di qui! Un caro abbraccio

  11. Elena
    1 marzo 2017 at 00:20 (3 mesi ago)

    semplice, raffinata, bellissima … proprio come i petali di rosa, complimenti!

    • Alessandra
      2 marzo 2017 at 15:38 (3 mesi ago)

      Grazie Elena!

  12. Giuliana
    1 marzo 2017 at 02:52 (3 mesi ago)

    davvero elegantissima e i petali sono il tocco di classe!

  13. Elisa Dondi
    1 marzo 2017 at 19:25 (3 mesi ago)

    Beh questa stavolta è perfetta però! E anch’io faccio tutto a mille e trenta cose alla volta! Ma che ci vuoi fare? Siamo fatte così! Ciao cara!

  14. Tritabiscotti
    3 marzo 2017 at 10:01 (3 mesi ago)

    Le nostre sponge si assomigliano moltissimo, sembrano sorelle! ^_^

  15. Paola
    4 marzo 2017 at 08:39 (3 mesi ago)

    “Metti troppa carne a cuocere”. Pare di sentire mia madre ahah. Ma è così, siamo persone che amano e l’amore più grande è quello per la cucina. La bellezza di questo club, che è quella dell’MTC è proprio questa: amare e aver voglia di imparare, divertirsi e sbagliare, per imparare meglio. Al contrario tuo, la Sponge l’avevo già fatta e quindi ho optato per la beetroot. Direi che la tua sponge è meravigliosa. E’ delicatissima e primaverile 🙂

    • Alessandra
      5 marzo 2017 at 00:23 (3 mesi ago)

      Mi sembra di capire che queste mamme sono tutte uguali! Per fortuna alla fine non stiamo a sentirle troppe e cuociamo, cuociamo! E’ vero, a volte qualche pezzo di carne cuoce un po’ di più ma, chissenefrega! Il bello come dici tu sta anche nello sbagliare e migliorare! Un caro abbraccio

  16. FranciCarloni
    9 marzo 2017 at 20:47 (2 mesi ago)

    Che sei appassionata di cucina in modo costante :)) si capisce da quello che scrivi e da come racconti di cibo. Il risultato è questa meraviglia di victoria sponge, perfetta e raffinata con quel tocco di eleganza dato dai petali. Il club del 27 è stata una bellissima idea, e siamo contentissime del vostro entusiasmo! grazie!

  17. FranciCarloni
    9 marzo 2017 at 20:50 (2 mesi ago)

    Che la cucina sia la tua passione costante 🙂 si capisce da come scrivi e racconti di cibo. Bellissima ed elegante la tua victoria, con quei petali che le danno un tocco originale e romantico. Il Club del 27 è stata una bellissima idea di Alessandra, e noi siamo molto contente di tutto il vostro entusiasmo! grazie di cuore!

  18. therese
    10 marzo 2017 at 11:06 (2 mesi ago)

    La tua victoria sponge trasmette molto romanticismo, complimenti! questo club ci farà vedere delle belle!

  19. fabiola
    13 marzo 2017 at 08:32 (2 mesi ago)

    stessa scelta, ma una interpretazione semplice che conquista tutti, brava